Blog

Cacio e pepe con tartare di gamberi rossi e scorza di limone

Tags: ricetta, pasta, cucina, cacio e pepe, gamberi

La ricetta (e qualcosa in più)     

Questa settimana, forse l’avrete già sbirciato sul nostro profilo Instagram, vi cuciniamo un piatto che a noi piace da impazzire: cacio e pepe con tartare di gamberi rossi e scorza di limone.
Noi ci siamo così affezionati perché è una ricetta che ci rappresenta alla perfezione: semplice e tradizionale come la cacio, ma con qualcosa in più che in questo caso sono i gamberi rossi e la scorza di limone. In particolare, i nostri gamberi rossi arrivano da Mazara del Vallo: vengono pescati nel Mar Mediterraneo e sgusciati e congelati direttamente sulla barca.

Siccome, ne siamo certi, ve ne innamorerete anche voi abbiamo pensato di lasciarvi la ricetta. Il nostro consiglio è questo: fate un salto da noi ad assaggiarla. Se vi piace (e vi piacerà) dalla prossima settimana potrete cucinarla anche a casa, per i vostri amici, per la persona che amate o per voi stessi, che quella è sempre un’ottima scelta.

 

 

Ricetta per la cacio e pepe con tartare di gamberi rossi e scamorza di limone

RICETTA FACILE per 4 amici

 

COSA SERVE – INGREDIENTI

  • 600 gr spaghetti freschi
  • 150 gr Pecorino
  • 8 pz Gamberi Rossi di Mazara del Vallo
  • 1 limone di Sorrento
  • 10 gr pepe
  • Sale q.b.
  • Acqua di cottura q.b.

 

 

COME SI FA – PROCEDIMENTO

  • Pulire i gamberi facendo attenzione a eliminare lo stomaco (ovvero la parte nera), il carapace e la corazza
  • Tritare finemente a coltello i gamberi
  • Condire i gamberi con un pizzico di sale, olio, pepe e scorza di un limone
  • Una volta conditi conservare i gamberi in frigo   
  • Grattugiare il Pecorino fine
  • Portare a ebollizione abbondante acqua in pentola e buttare gli spaghetti
  • Scolare gli spaghetti in padella 1 minuto prima della fine della cottura
  • Aggiungere in padella abbondante acqua di cottura e cuocere a fuoco alto
  • Dopo 1 minuto togliere la padella dal fuoco
  • Versare il Pecorino grattugiato dall’alto, continuando ad agitare la padella e aiutandosi con una pinza per muovere la pasta
  • Continuare fino a ottenere una crema omogenea
  • Aggiungere abbondante pepe

 

Terminare il piatto e impiattare

  • Servire in un piatto fondo con un’ultima spolverata di pepe
  • Aggiungere con un cucchiaio la tartare di gamberi

 

 

La bontà è servita. Fateci sapere com’è venuta.

Buon appetito.