Blog

La pasta fa bene a corpo e mente

Tags: pasta, dieta, goodcarbs

La pasta unisce e rende felici.
E, in più, fa bene alla salute.

 

Quante volte abbiamo detto “No, la pasta a cena no”, “I carboidrati fanno ingrassare e sono difficili da digerire”. Anche se pasta e cereali sono alla base della dieta degli italiani, i falsi miti che li circondano sono tantissimi.

Noi, però, abbiamo ottime notizie in proposito.

 

LA DIETA ITALIANA FA BENE

La pasta è il centro della dieta mediterranea, che dal 2010 è riconosciuta dall’UNESCO come Patrimonio Culturale Immateriale dell'Umanità. Quali sono le sue ricchezze? Innanzitutto Dieta Mediterranea non vuol dire solo cibo ma anche e soprattutto felicità. Alla base ci sono la convivialità, il dialogo e la creatività.

Gli ingredienti principali sono: una tavolata di amici, dell’ottimo vino, buon cibo da condividere, lunghe chiacchierate e tante risate. Mangiare bene, quindi, significa felicità. E già questo è un ottimo motivo per inserirla nel proprio menù quotidiano.

 

A FAVOR DI DIETA

I carboidrati sono sostanze nutritive sane e con un basso contenuto glicemico. Questo significa che non sovraccaricano fegato e reni, risultando facilmente digeribili. Il nostro metabolismo smaltisce i carboidrati in modo molto più rapido rispetto a proteine e grassi, disperdendo le calorie sotto forma di calore invece di accumularle.

Due piccoli consigli:

  • più la pasta è cotta più l’indice glicemico è alto. È quindi meglio evitare la pasta scotta così da assimilare meno zuccheri e affrontare meglio la digestione.

  • preferire la pasta integrale. Questo perchè è ricca di fibre che tengono a bada il colesterolo cattivo, favorendo la regolarità del metabolismo e dando un maggior senso di sazietà.

 

PASTA CONTRO L’INSONNIA

Sì, la pasta aiuta anche a dormire meglio perché rilassa e favorisce una maggior produzione di melatonina, un ormone che ha un effetto sedativo sul nostro cervello. La spaghettata di mezzanotte, quindi, è approvata.

 

GOOD CARBS, GOOD VIBES

Dopo un piatto di pasta ci si sente bene e questo perchè la pasta contiene triptofano, un aminoacido che il nostro organismo trasforma in serotonina, neurotrasmettitore ad azione antidepressiva. E se siamo più rilassati riduciamo la produzione di ormoni legati allo stress (come il cortisolo) che spesso portano a un aumento di peso.

Ricapitolando: pasta = felicità = ottima forma fisica

 

EAT PASTA. RUN FASTA

Le fibre e i carboidrati complessi sono una fonte di energia costante per corpo e mente perché permettono la liberazione progressiva del glucosio nel sangue, ma senza affaticare il metabolismo. Gli amidi che contiene vengono assorbiti come zuccheri e inviati alle cellule in maniera graduale. Per questo mangiare pasta vuol dire combattere gli attacchi di fame da metà pomeriggio.

 

A confermare tutte queste belle notizie arriva una ricerca dell’Università di Toronto pubblicata sulla rivista BMJ Open. John Sievenpiper, che ha diretto l’indagine, afferma: “Lo studio dimostra che la pasta non contribuisce all'aumento di peso o all'incremento del grasso corporeo. In realtà l'analisi ha rilevato una leggera perdita di peso. Pertanto, contrariamente a quanto si pensa, la pasta potrebbe essere parte di una dieta sana come quella a basso indice glicemico”.

Come si è svolta la ricerca? Sono stati analizzati i comportamenti di 2448 tester. Durante l’esperimento i partecipanti hanno dovuto assumere pasta in sostituzione ad altri carboidrati all’interno di una dieta sana a basso indice glicemico (proprio come la dieta mediterranea).

Ciascuno di loro ha mangiato, in media, 3,3 porzioni di pasta a settimana.

Il risultato? Dopo 12 settimane i partecipanti avevano perso circa mezzo chilo, con una conseguente riduzione, seppur lieve, del grasso corporeo.

Per la felicità di tutti, quindi, anche gli esperti smentiscono il mito della pasta che fa ingrassare dimostrando, anzi, il contrario.

Per tutti questi motivi noi abbiamo scelto di mettere la pasta al centro della nostra tavola, accanto a un buon bicchiere di vino della casa e a tanti amici con cui condividerli.

 

Ve lo diciamo sempre che la ricetta per la felicità è fatta di cose semplici.

 

 

FONTI: BMJ OPEN research